FUJIFILM XT-1 Kit 18-55mm F2.8-4

PREZZO: € 1.586,00
TEMPI DI CONSEGNA: 7/12 giorni
GARANZIA: EUROPA 2 ANNI

Lancio ufficiale, dopo le tante indiscrezioni in rete dei giorni scorsi, per la Fuji X-T1, nuova mirrorless, nuova ammiraglia della serie X di Fujifilm.
Una macchina fotografica tutta nuova che segna un'inversione di tendenza del marchio gi� nel design del corpo. Qualcosa che si allontana dal modelli visti fin qui e che si avvicina alle Olympus O-MD EM-1 e alla nuovissima Sony a7/a7r.
Una mirrorless solida (misura 129 x 90 x 47 mm e pesa 440 grammi) con il mirino elettronico al centro del corpo macchina (con l'asse ottico dell�obiettivo) invece che sul lato sinistro. Insomma, un design che prende spunto dalle reflex analogiche di tanto tempo fa.
La Fuji X-T1 ha un corpo "tropicalizzato" (grazie a 80 guarnizioni), protetto dalla polvere e dagli spruzzi nonch� al gelo fino a -10�C, e perci� pronto a lavorare anche nelle condizioni pi� difficili. Ha selettori meccanici e presto disporr� di un corredo di ottiche tropicalizzate, tutte disponibili nel corso del 2014: XF18-135mm F3.5-5.6 R OIS WR, XF16-55mmF2.8 R OIS WR e XF50-140mmF2.8 R OIS WR.
Il Battery Grip Verticale opzionale (VG-XT1) possiede la stessa resistente struttura della fotocamera; � anch�esso protetto dagli elementi atmosferici avversi.
C'� il Wi-Fi incorporato, con controllo remoto utilizzando smartphone e tablet.
Il sensore, un CMOS APS-C da 16 megapixel, � l'X-Trans, filtro ottico passa-basso (OLPF), gi� visto sulla Fuji X-E2. Anche il mirino elettronico incorporato �Real Time� deriva da quello della X-E2: ha una risoluzione di 2,36 milioni di punti, ma offre un ingrandimento maggiore, 0.77x, e lavora con un ritardo di visualizzazione minimo, 0.005 secondi. Scrive Fujifilm: "un decimo della velocit� consentita dalle fotocamere attuali".
Il processore EXR II corregge anche la sfocatura ai bordi dell�obiettivo, cos� come la sfocatura per diffrazione provocata dalla ridotta apertura del diaframma. La qualit� dell'immagine � ulteriormente migliorata con l�impiego del Lens Modulation Optimizer (LMO) per fotocamere a ottica intercambiabile.
Sul dorso della macchina un display LCD da 3 pollici, orientabile in verticale, con 1 milione di punti e un vetro di protezione in cristallo temperato.
Mirino elettronico: 4 modalit� di visualizzazione

Il mirino di X-T1 ha un�interfaccia grafica di nuova concezione, che offre dettagli chiari e una comoda visione delle impostazioni correnti.

Sono quattro le modalit� di visualizzazione:
1. "FULL" sfrutta appieno l'elevato rapporto di ingrandimento del mirino per dare un�eccellente visione della scena inquadrata.
2. "NORMAL" offre un�ottima visione che comprende le impostazioni di ripresa correnti.
3. "DUAL" � progettata per la messa a fuoco manuale con un�intelligente vista combinata dove la visione normale e l'area di messa a fuoco manuale possono essere controllate contemporaneamente (con Digital Split ImageTM o Focus Peak Highlight)*4.
4. Quando la fotocamera � posta verticalmente, in modalit� �NORMAL" e �FULL�, l�interfaccia ruota automaticamente per la visione �PORTRAIT� [ritratto].

AF pi� veloce

L'accoppiata processore d'immagine EXR Processor II e sensore X-Trans CMOS II, dotato di AF a rilevazione di fase incorporata, offre un ritardo in fase di messa a fuoco, di soli 0,08 secondi.
Il tempo di avvio � di 0,5 secondi, il ritardo allo scatto di 0,05 secondi, l'intervallo tra gli scatti di 0,5 secondi.
La X-T1 pu� scattare con una velocit� fino a 8 fotogrammi al secondo con tracking AF. E' il primo modello compatibile con le schede di memoria ultra veloci SDXC UHS-II.

Comandi tradizionali

X-T1 ha cinque selettori meccanici sulla parte superiore del corpo macchina, due ghiere di comando sulla parte anteriore e posteriore e sei tasti funzione completamente personalizzabili. La parte superiore del corpo macchina include selettori in alluminio sovrapposti per regolare la velocit� di scatto, la compensazione dell'esposizione, la sensibilit� ISO, le modalit� di scatto e di misurazione; ciascun selettore � progettato per girare con un rassicurante clic, mentre le superfici zigrinate offrono una presa sicura quando si effettuano le regolazioni.
Con i valori di esposizione chiaramente contrassegnati, le impostazioni possono essere controllate a colpo d'occhio senza dover utilizzare il display LCD posteriore; inoltre, i selettori sono disposti in modo tale che le funzioni possano essere modificate senza togliere l'occhio dal mirino. I sei tasti funzione personalizzabili e le due ghiere di comando disposte sulla parte anteriore e posteriore completano il quadro.